MFW14: acculturaMi

Milano Fashion Week solo per fashion lovers? Nah, siamo a Milano, bellezza: oltre alla moda c’é di piú.

IMG_1352-3.PNG
Il calendario é come sempre, ricco di sfilate, parties esclusivi ed eventi da non perdere.
Ma la moda é una forma d’arte che pervade tutte le altre, e quest’anno la MFW ha deciso di coinvolgerle tutte. Cinema, teatro e fotografia, solo per cominciare.

Se abbiamo poco tempo, e vogliamo avere un assaggio di tutto senza spostarci troppo, facciamo un salto a Palazzo Giureconsulti in piazza dei Mercanti (MM1, MM3 Duomo), aperto per la prima volta al pubblico. E per di piú gratis.

Nel Fashion Hub di Camera della Moda, dalle 9.00 alle 19.00, ci aspetta la mostra fotografica su Sophia Loren, gli abiti del Mittelmoda Fashion Awards e la sala dedicata alla moda come arte, il “Fashion Meets Art”.
Per gli amanti del cinema, nella sala Parlamentino sono proiettati tutti i meravigliosi film del Fashion Film Festival, quest’anno alla sua prima edizione, in una maratona infinita. In un altro spazio, vedremo un artigiano in carne e ossa produrre davanti ai nostri occhi un pregiato paio di scarpe.

IMG_1353.JPG
Vogliamo essere noi le protagoniste? Canon Italia ci mette a disposizione abiti da sfilata, consulenti d’immagine, hair- & make up artists per trasformarci in modelle per un giorno e avere la nostra foto pubblicata sulla pagina facebook ufficiale. Purtroppo le iscrizioni sono chiuse, ma ci hanno detto di provare a passare comunque: uno spazietto per noi, se si riesce, lo si trova.

E il teatro? Spostiamoci al San Babila, dove troviamo la mostra fotografica dedicata alla grande attrice e icona internazionale Valentina Cortese.

E che dire della mostra dedicata al celeberrimo fotografo di moda Hans Feurer al Palazzo della Permanente in via Turati 34?

Tantissime le mostre da non perdere, e domenica gli appuntamenti si moltiplicano: non abbiamo che da scegliere.

A Milano, la cultura é di moda.

Milano Fashion Week is not only fashion, but also art and culture!
There are many exhibitions around the city, and a film festival dedicated to fashion movies too: taste all the best for free at the Camera della Moda’s Fashion Hub in piazza dei Mercanti 2 (MM1, MM3 Duomo), then check the calender to find your favourite.
Art is on fashion in Milan.

TeatriAmo@Milano: lo spettacolo é per tutti

Di Giulia&Claudia, theater bloggers.

Milano offre un’ampia scelta di teatri per tutti i gusti e per tutte le tasche. Si va dalla sperimentazione dell’Out-Off e del CRT alla prosa classica del Carcano, passando per il travolgente caos del Leonardo senza tralasciare però il meglio offerto da Parenti, Elfo e Piccolo.

Certo, c’è solo l’imbarazzo della scelta ma purtroppo occorre fare i conti con il portafoglio con l’eco!
Ecco quindi alcuni consigli pratici e veloci per non rinunciare al meglio della scena meneghina senza sbollettarsi.

Il primo metodo, ormai rodato da anni, è acquistare a inizio stagione (settembre/ottobre) il carnet Invito a Teatro: con 78€ potrete scegliere 8 spettacoli tra quelli selezionati dai vari teatri e in più avrete il 30% di sconto su tutti gli altri inclusi nella selezione.

20140327-231852.jpg
Un altro modo efficace è isciversi alle mailing list/newsletter: il Leonardo, il Libero, il Fontana e molti altri inviano settimanalmente mail con le promozioni in corso, le offerte last minute o i codici promozionali per l’acquisto on-line.
Il Parenti inoltre ha sviluppato una App (per IOS e Android) che dà diritto all’acquisto a prezzi ridotti rispetto ai 25/30 € del biglietto intero.
Un altro dei teatri più cari di Milano è il Piccolo che offre però la possibilità di acquistare biglietti a partire da 12€: sempre meglio muoversi con largo anticipo per avere posti decenti (evitare la seconda fila in galleria!!!!).

Se invece avete un po’ di tempo da dedicarci, potete provare ad accaparrarvi i biglietti gratuiti che ogni tanto Vivimilano mette a disposizione, oppure quelli del comune di Milano.

Ultima chicca…. il martedì sera biglietto unico a prezzi scontati all’Elfo (20€) e al Leonardo (10€).

Se volte restare aggiornati e avere altri utili consigli ecco il link del nostro sito/blog/esperimento culturale 🙂 dove troverete, oltre alle nostre recensioni degli spettacoli da non perdere, le schede dei teatri con maggiori informazioni su convenzioni e metodi per risparmiare e anche alcune dritte per nutrire il corpo prima della mente!

Il teatro è la loro passione. E la loro ossessione!
Claudia&Giulia, amiche di platea e nella vita, sono decisamente le persone giuste a cui chiedere un consiglio per una serata tra sipari e poltroncine.
Il loro brillantissimo, neonato blog, TeatriAmo@Milano, è a disposizione di tutti noi per riscoprire un’antica arte che incanta e affascina ancora oggi.
Ma, ora, ricordatevi di spegnere i cellulari: lo spettacolo sta per cominciare.

Theater lovers?
To save money, nothing is like Invito a Teatro, an 8-play-ticket for 78€: you can choose among a great variety of plays and theaters, you won’t regret it.
Otherwise, you can join the mailing list/newsletter of the theater you love to get discounts and special offers. If you are patient enough, free tickets are available on Vivimilano and in via Dogana (more info here).
Last but not least, don’t forget the special tuesday night prices at Elfo and Leonardo!
Special thanks to Giulia&Claudia and their blog TeatriAmo@Milano for the advice!

Capodanno, o il magico velluto rosso

Quest’anno si cambia. Il 2014 lo aspettiamo comodamente seduti in poltrone di velluto rosso, immersi in una magia senza tempo. Con bollicine e stuzzichini, of course.

Dove? A teatro!
Prima ci si gode lo spettacolo, poi, alla mezzanotte, si festeggia con gli attori.
Dai 35€ in su.

Non vi parlo solo di spettacoli tormentosi e tormentati: Milano può soddisfare qualsiasi vostra esigenza.
E il teatro non é necessariamente noia a caro prezzo.

20131228-175147.jpg
Per un San Silvestro un po’ piccante, puntate sullo spettacolo di burlesque al Teatro della Memoria.

Chi ha voglia di musical, non ha che l’imbarazzo della scelta: Grease al Teatro della Luna, My fair Lady al Nuovo e l’intramontabile Ghost al Nazionale. In punta di scarpette, lo Schiaccianoci al Teatro di Milano o il Gala Ciaikovskij al Carcano.

Avete voglia di farvi due risate? Se Vincenzo Salemme al Manzoni e Gigi Proietti all’Arcimboldi sono troppo pop o datati, al Leonardo si festeggia con il sempreverde Avaro di Moliere. Al Parenti Moni Ovadia propone il suo Cabaret Yddish e lo humor inglese di Sinceramente bugiardi vi aspetta al Teatro Litta.

In alternativa, all’Elfo Puccini potete scegliere le mistiche visioni di Alice Underground o le dinamiche adolescenziali di History Boys.

Di spettacoli ce ne sarebbero molti altri, io vi ho dato solo qualche spunto.
Ora sta a voi cercare la magia giusta per il vostro Capodanno a Teatro.