OneBillion Rising: Milano per le donne

One billion rising, il flash mob di un miliardo di persone per dire basta a violenza e ingiustizia verso le donne. L’appuntamento per tutti è venerdì 14 febbraio 2014, in tutto il mondo.

A Milano l’evento si svolgerà in Piazza Duomo, alle 17.45. Per partecipare, vestiamoci con un capo rosso e uno nero, i colori ufficiali della manifestazione, e impariamo la semplice coreografia basata sull’inno ufficiale Break the Chain (qui il testo e la traduzione). Possiamo anche iscriverci ufficialmente alla manifestazione, ma non è così importante: fondamentale è esserci.

20140212-112410.jpg
Il ballo vero e proprio sarà preceduto dalla lettura di alcuni testi di Eva Ensler, autrice de I monologhi della Vagina e ideatrice della campagna One Billion Rising.

Finito il flash mob, verso le 18.30, ci si sposta in piazza San Fedele per l’evento Le parole non bastano più: la violenza domestica non è un fatto privato.

Forse una danza non potrà cambiare il mondo, ma la forza di un miliardo di persone che balla, farà tremare il pianeta.

Un San Valentino differente, per fare la differenza.

Annunci

Pollock e gli altri: altrimenti ci arrabbiamo

Non fateli arrabbiare!
Altrimenti ci creano un movimento tutto nuovo e mandano all’aria secoli di tradizione.

20140121-140526.jpg
Così, con una lettera aperta al direttore del Metropolitan Museum di New York e una celebre foto,15 artisti americani hanno dato origine all’action painting. A guidarli, nel 1951, il genio del dripping, Jackson Pollock che si è inventato questa straordinaria tecnica (far sgocciolare il colore direttamente su una tela stesa sul pavimento) per dare forma e corpo al suo inconscio più profondo.

20140121-140609.jpg
A Palazzo Reale una mostra lo celebra insieme a tutti gli artisti ribelli che hanno contribuito al movimento: Pollock e gli irascibili ci aspetta fino al 16 febbraio.

Mostra interattiva, ci metterà dalla parte della tela: sopra le nostre teste volteggerà il pennello agitato di Pollock e sotto gli occhi ispirati del pittore, saremo ricoperti di colori spessi e vivi (in modo virtuale, s’intende!). Grazie all’audioguida riusciremo a orientarci meglio nei percorsi e nei cuori degli artisti che hanno dato il via ad un’arte energica e forte, americana fino al midollo.

Unico neo? Costicchia: 11 €, audioguida inclusa. Sicuramente li vale e in più sono previste molte riduzioni – ad esempio gli abbonati annuali ATM pagano solo 5,50 €.

Lasciamoci travolgere dall’energia e dalla passione di chi ha rotto con la tradizione e ha cambiato il mondo dell’arte in America e nel mondo! In fondo, è a solo due passi dal Duomo.

20140121-140657.jpg