Dîner en Blanc: il glam da gustare

Pronti per il flash mob più chic ed elegante della città?

Il 3 luglio torna a Milano la Cena in Bianco, un dîner en plein air, un sofisticatissimo picnic in compagnia di amici e sconosciuti, in cui a farla da padrone è il colore più puro che ci sia.

Il luogo e l’ora saranno svelati solo 24 ore prima – come in ogni flash mob che si rispetti. Basta tenersi aggiornati sulla pagina facebook degli organizzatori.
Tanto per capirci, nelle edizioni precedenti ci si era ritrovati in posti meravigliosi come l’Arco della Pace e Piazza XXV Aprile.

Il vantaggio in più? Per questa serata splendida non si spenderà neppure un euro e potremo avere tutto ciò che desideriamo: quello che ci serve, ce lo portiamo da casa!
Serve solo un po’ di organizzazione.

20140627-133614-48974180.jpg
1. Pensiamo a noi stessi, prima di tutto. Look assolutamente total white, elegante e dal tocco – se possibile – retrò: un semplice abito bianco, con gli accessori giusti, riuscirà a farci sentire a nostro agio.

2. Tavolo e sedie – anche quelli da campeggio andranno benone. Altrimenti ok quelli pieghevoli (se poi volete portare il vostro tavolo in marmo di Carrara, liberissimi di farlo).

3. Tovaglie e stoviglie, due le regole: assolutamente in bianco e niente plasticume. L’eleganza prima di tutto!
Tovaglia e tovaglioli in cotone o altra fibra naturale. Da abolire pure piatti, posate e bicchieri di plastica: ognuno potrebbe portarsi i propri “veri” da casa!

4. Food&Beverage: tutti portino qualcosa da mangiare. Il menù lo scegliamo noi, basta che il cibo sia ottimo da mangiare freddo e che non sia a rischio macchia. Un po’ di vino – bianco – in una borsa termica non può certo mancare.

5. I dettagli che contano. Non dimentichiamoci le candele! Oltre a dare un tocco estremamente affascinante alla cena, sono indispensabili per quando farà buio. Tutto il resto è a nostra discrezione: candidi palloncini o ricchi centrotavola, lasciamo spazio alla nostra fantasia. O al tema della serata: essere opera d’arte. (Qui maggiori info).

PS per trasportare il tutto, anche il poco elegante carrello della spesa della nonna andrà bene.

6. La cosa più importante. Buona educazione e voglia di divertirsi e stare bene in compagnia.
Quando poi lasceremo il luogo della cena, portiamoci tutto, ma proprio tutto con noi.

Come se non ci fossimo mai stati.

Dinner in White: the most ‘chic’ flash mob is coming to town!
Get ready to have dinner under the stars on July 3. The rules are simple: dress in all white, pack a picnic dinner, and be ready for a night of glitz and glamour. Place and time will be comunicated few hours before the event on this facebook page.
Stay tuned.

Annunci

Palestra #2: le Info Giuste

Dopo il cuore, si deve ascoltare anche il portafogli, purtroppo!!!

Abbiamo già scelto la nostra palestra preferita, ma resta sempre troppo cara. Non scoraggiamoci!
A Milano c’è molta concorrenza e con la crisi il giro di affari è diminuito: i gestori ci verranno incontro più facilmente con offerte e sconti.

Il primo passo? Informarsi bene.

20140116-124730.jpg
1. Diamo un’occhiata ai siti di offerte come Groupon, Poinx, Groupalia e simili: si possono trovare sconti per qualche mese, qualche ingresso o qualche lezione di prova.
ATTENZIONE: dal prezzo in offerta potrebbero essere escluse quota d’iscrizione e assicurazione (obbligatorie), e forse dovremo procurarci un certificato medico (se fatto dal dottore della palestra il prezzo si aggira intorno ai 40€). E’ poi previsto l’obbligo di continuare a frequentare il corso o la palestra? E a che prezzo?
Quindi facciamoci un giro della struttura di cui abbiamo visto l’offerta e chiediamo spiegazioni prima di acquistare l’eventuale coupon.

2. Le sedi più piccole delle palestre high cost generalmente costano meno. Offrono gli stessi servizi delle altre, ma potrebbero avere orari un po’ meno vantaggiosi. E’ il caso, ad esempio, della HC Ladies Only o della GetFit Express. Quando la sede scelta è chiusa, però, si ha la possibilità di frequentare una o tutte le altre della catena in città, magari con un piccolo sovrapprezzo.

3. In particolari periodi dell’anno ci sono più offerte e sconti: dopo le abbuffate di Natale o d’estate.

4. Occhio alle super offerte di alcune palestre: spesso sono solo specchietti per le allodole, servono a farci venire nella struttura per poi venderci pacchetti a prezzi ben diversi da quelli per cui siamo venuti
Promozioni incredibili tipo “1€ al mese“, ad esempio, ci permetteranno l’accesso in palestra solo a orari ristretti e quasi impossibili.

5. Diventiamo amici della palestra che vogliamo tenere sott’occhio: via Facebook, Twitter, Pinterest & Co. vengono pubblicate anche le offerte in corso. Così è più comodo, no?

6. Quando andiamo di persona nella palestra per contrattare, lasciamo sempre i nostri recapiti, cellulare e email. Può capitare che la trattativa non vada a buon fine, perchè il prezzo proposto rimanga per noi troppo alto. Lasciando i nostri dati, nella maggior parte dei casi continueremo a ricevere dalla struttura offerte e sconti veri (non come quelli del punto 4).
A volte queste promozioni ci “persegitano” anche per un paio di anni, quindi può far sempre comodo.

Fondamentale comunque resta la trattativa con il promoter o il proprietario della palestra. Anche perchè, se ci facciamo caso, via web è praticamente impossibile trovare o capire i prezzi degli abbonamenti. E questo merita un post a parte.

H&m, l’amicizia che sconta

1.000.000 di fan su facebook e per festeggiare, H&M ci offre il 20% di sconto su una spesa minima di 40€.
Ma solo il 25 e 26 ottobre!

La promozione è valida in tutti gli stores d’Italia: stampa il coupon oppure mostralo sul tuo smartphone in cassa.
E per tenersi sempre aggiornati, mettete un like sulla pagina fb di H&M… magari a 2.000.000 verrà lanciata una nuova super offerta!

image