MDW 2014: Pic Mi New Mobility

Selfie-addicted? Maniaci dello scatto? Professionisti o dilettanti, la Milano Design Week ha pensato anche a noi!

Sabato 12 aprile prende il via la City Mobility Edition, la maratona fotografica dedicata alla nostra bella cittá e ai nuovi modi di muoversi a Milano.
Da monopattini e skateboards a micro vetture e bike sharing, la mobilitá urbana sará al centro dei nostri scatti d’autore, nell’ambito di Posti di Vista, l’evento del Fuorisalone alla Fabbrca del Vapore.

20140410-190052.jpg
Due le categorie del contest:

# Selfie new mobility: autoscatto che esprima il nostro modo di vivere i nuovi modelli di mobilità urbana;
# Curiosity killed the smart cities: le immagini di tutto ciò che è curioso, differente e ha cambiato il volto della città, rendendola smart, ad esempio, panettoni telecomandati, parcheggi di car sharing, punti di ricarica elettrica, isole digitali etc.

Si comincia sabato dalle 10.00 alle 12.00 alla Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4) per un briefeng e le ultime iscrizioni. Dalle 12.00 in poi ci scateneremo per le vie di Milano alla ricerca del perfect shoot. Quindi alle 18.00 faremo ritorno alla FdV per consegnare i nostri scatti.

Le migliori 60 foto saranno selezionate da una giuria di qualitá presieduta da Roberto Mutti e saranno esposte in una mostra nella sede dell’Istituto Italiano di Fotografia dal 20 al 30 maggio 2014. E alle migliori due immagini in omaggio la selfie camera di Canon (partner del contest insieme a Fiat).

Le iscrizioni sono aperte a tutti: 15€ per quelle online (questo il link), 20€ per chi si registrerá all’ultimo minuto alla Fdv.

Perché aspettare? I nuovi modi di muoversi green a Milano li conosciamo giá: facciamoli vedere al mondo!

Selfie addicted or shooting lovers? The City Mobility Edition is for you!
Take as many pictures as you can on saturday, the 12th of April, from 12 pm to 6 pm about urban mobility, you can win the first Canon selfie camera. This photographic marathon will be held at Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4) starting from 10 am – registration and briefeng. You can sign up online for the contest for only 15€ instead of 20. Two the categories:
# Selfie New Mobility: a selfie to show the way you live the new mobility
# Curiosity killed the smart cities: take a pic of what’s new that makes Milano smarter – car sharing parking lots, electric charging points etc.
You know how to move green in the city, come and join the race.
In bocca al lupo!

Annunci

SguardiAltrove2014: il Mediterraneo al cinema

Crisi e rinascita, Mediterraneo alla riscossa!
Le tumultuose vicende di Spagna, Italia, Grecia e Portogallo raccontate attraverso lo sguardo tutto al femminile di registe straordinarie fino al 23 marzo allo Sguardi Altrove Film Festival.

Tre le sezioni competitive – lungometraggi internazionali, documentari internazionali, corti/medi italiani – aperte solo a registe per offrirci un punto di vista diverso sugli eventi piú recenti della nostra storia e permettere alle donne di avere maggiore visibilitá in un settore, come quello del cinema, ancora appannaggio dei maschietti.

20140312-172104.jpg
Non solo sfide. Il festival prevede anche sezioni non competitive, aperte a registi di ambo i sessi, workshop e seminari, mostre fotografiche, installazioni ed eventi culturali. Di tutto, per tutti i gusti, insomma!

La Triennale (bus 61), Spazio Oberdan (MM1 Porta Venezia), Fabbrica del Vapore (bus 37) e Cinema Beltrade (MM1 Pasteur) gli spazi dedicati al Film Festival giunto quest’anno alla sua XXI edizione. Per essere sempre aggiornati, meglio tenere d’occhio la pagina facebook dell’evento e studiarsi con cura il programma per scegliere quello che piú ci piace.

I prezzi per le proiezioni variano dai 3,50€ per quelle pomeridiane ai 5,50€ per quelle serali. E con Groupon ci sono sconti sugli abbonamenti per una o due persone (da 25 a 18€ e da 50 a 30€) dal 13 al 23 marzo. Non male!

Ora sta a noi scoprire i mille volti del Mediterraneo, standocene comodamente seduti in un cinema, a Milano.

Mediterranean crisis and rebirth through a different point of view: movies, videos and documentaries made by women at SguardiAltroveFilmFestival.
Don’t miss also workshops, seminars, photography exhibitions and installations: here there are the program and some reductions to enjoy culture in Milan, without spending to much.

San Valentino a Mi: spettacolare, low cost & last minute!

San Valentino a Milano? Non solo cene, cioccolatini e regalucci. O eventi destinati esclusivamente alle coppiette piú sdolcinate.

Tra cioccolato e calici di vino gratuiti, palloncini rossi e viaggi spettacolari tra le stelle, ce n’é per tutti i gusti.

In piazza Duomo, ad esempio, alle 14 un enorme cuoricione alto 30 metri e formato da 8500 palloncini sará liberato nel cielo, a rappresentare l’amore di ogni singolo cittadino per la cittá.
E per non farci mancare nulla, in questa occasione saranno distribuiti Baci Perugina a gogò per tutti.

20140213-133709.jpg
Romantici e desiderosi di passare alla storia? Alle 15.30 spostatevi in piazza Oberdan (MM1 Porta Venezia) per il Love Square Valentine’s day Flash Mob, un bacio in piazza lungo un minuto che sará immortalato nella foto piú romantica della cittá. Il tutto nell’ambito del progetto di street art di Angelo Cruciani con una installazione di cuori in tutta la piazza.

Dando per scontato che siamo liberi e dinamici, verso le 17.45 ritorniamo in Duomo per il flash mob internazionale a favore delle donne One Billion Rising di cui abbiamo giá parlato.

Flash mob e palloncini rossi non fanno per noi? Il 14 febbraio si può anche andare a pattinare sul ghiaccio sulla pista Ice Alive alla Fabbrica del Vapore (via Procaccini, 37).

Piú intellettuale il San Valentino al museo, con la mostra Van Gogh Alive, sempre alla Fabbrica del Vapore, che resterá aperta in via eccezionale fino alle 22.00. A tutti coloro che arriveranno dopo le 19.00 verrá pure offerto un calice di vino.

E per i romanticoni che non possono rinunciare alle stelle, tutti con il naso all’insú al planetario Ulrico Hoepli (MM1 Palestro). Due gli ingressi, alle 19.30 e alle 21.30, per scoprire l’amore eterno raccontato dalle costellazioni nel viaggio Grandi amori in cielo, Euridice, Andromeda e le altre. A solo 3€ a persona, l’amore non é mai stato tanto spettacolare ed economico.

Van Gogh Alive, il viaggio nell’emozione

Un’esperienza multisensoriale, un viaggio travolgente nell’anima e nei tormenti di un grande artista tra luci, colori e musiche al di là del tempo. Che emozionano nel profondo.

Insomma, niente di convenzionale nella mostra itinerante Van Gogh Alive, fino al 9 marzo nella sua tappa milanese alla Fabbrica del Vapore (via Procaccini, 4).

image

Seguiamo il grande artista, dagli esordi nei Paesi Bassi, fino alla permanenza nel sud della Francia, attraverso i suoi capolavori più celebri proiettati in altissima definizione su enormi pannelli e accompagnati da musiche senza tempo.

E vediamo i suoi quadri prendere vita, con stormi che spiccano il volo e treni che corrono. Incantati da mille bollicine, ci sembrerà di sedere nei caffè parigini insieme agli avventori immortalati dall’artista. Ci perderemo con Van Gogh in foreste brillanti e tramonti senza fine. Avremo l’occasione di osservare da vicino e con nitidezza l’intensità degli sguardi nei ritratti dell’artista.
Da brividi.

Un’esperienza che val bene i 12€ dell’ingresso (8€ ridotto Atm). E se vogliamo, sono previste anche altre occasioni per approfondire la nostra visita sensoriale.

Un’emozione unica da non lasciarsi scappare!

Idea Più: il giovedì la mostra resta aperta fino alle 23, approfittatiamone per farci un aperitivo (apericena) al Milano: atmosfera sofisticata, glamour e rilassante a solo 10€.

No need to know the language, just go there and feel the magic of an unconventional exibition: Van Gogh Alive is on till the 9th of March at Fabbrica del Vapore (via Procaccini, 4).

Capodanno Cinese: la festa è a Milano

Arriva l’anno del cavallo! Il 31 gennaio si festeggia il Capodanno cinese anche a Milano: lanterne rosse lungo via Paolo Sarpi, grandi feste, ma soprattutto grandi abbuffate!

20140130-123408.jpg
Per l’occasione, molti ristoranti cinesi proporranno menù speciali a base di jiaozi (ravioli a forma di mezzaluna, idealmente “ripieni di fortuna”), nian gao (torta di riso il cui nome significa “un anno più prosperoso del precedente”), mandarini e semi di melone per augurare prosperità. Tra i locali più famosi, il Giardino Fiorito in via Cenisio e il Bon Wei in Castelvetro. Ma è molto probabile che anche il nostro ristorante preferito abbia in serbo qualcosa. Importante il dress code: tutti in rosso.

E se per venerdì abbiamo già degli impegni?

Non preoccupiamoci, il clou della festa sarà domenica 2 febbraio. Si parte in via Paolo Sarpi (la Chinatown meneghina) alle ore 15.00 con la grande parata: draghi, leoni e duecento figuranti in costume tipico. Ci saranno pure i bambini che suonano i tamburi per scacciare il terribile Nian e mantenerci legati alla vita nel passaggio da un anno con l’altro. In più, per tutta la mattinata, all’altezza del numero 26 sarà allestito un palco per l’esibizione di artisti, acrobati e giocolieri spettacolari.

20140130-123510.jpg
Dalle 17 la festa si sposta alla Fabbrica del Vapore, in via Procaccini 4, con danze, dj set, spettacoli di arti marziali e la Chinatown New Year Run (ritrovo ore 16), una corsa non competitiva di 6 km da praticarsi vestiti rigorosamente di rosso, il colore della Cina.

Previsti, poi, anche il Mercatino Pagoda in piazza Gramsci e tanti giochi a misura di bambino in via Albertini.

Per gli aggiornamenti, il canale ufficiale è quello di Associna, che offre anche una panoramica delle feste in tutte le città italiane.

E allora, buon anno!!! 新年好!!!