Primo Maggio: a Milano é meglio

Il Primo Maggio tutti a Milano!
Impegno civile, musica, cultura o shopping: ce n’é davvero per tutti i gusti.

Per la festa dei lavoratori, due sono gli appuntamenti da non perdere: alle 9.30 il tradizionale corteo che partirá da Corso Venezia (MM1 Palestro) e, dalle 11.00 alle 22.00, il mega concerto gratuito – con tanto di bancarelle – ai giardini pubblici di via Zumbini (MM2 Romolo). Si tratta della I edizione di Barona in Concerto, speriamo non piova.

20140430-122956.jpg
Ma a Milano il Primo Maggio non é solo cortei e musica!

Tanti i musei aperti anche in questa giornata: Pac, Palazzo Reale e Palazzo della Ragione ci aspettano con le loro prestigiose mostre. A questi si aggiungono Triennale e Museo della Scienza, il Poldi Pezzoli e il Muba – il museo dei bambini alla Rotonda della Besana.
Sono un po’ meno rispetto a quelli aperti il 25 aprile, ma possono placare la nostra sete di cultura.

Se invece vogliamo solo rilassarci e fare un po’ di shopping, nessun problema: anche i negozi resteranno aperti in cittá.

Attenzione peró ai mezzi pubblici: giovedí orario Atm ridotto, dalle 7.00 alle 19.30 circa.
E che fare quando non ci saranno piú autobus e metrò? Bikesharing, carsharing o taxi, la nostra scelta sará green!

On Workers’ Day Milano is waiting for you!
At 9.30 in Corso Venezia (MM1 Palestro) join the workers’ procession to Duomo square. From 11.00 am to 10.00 pm at Public Gardens in Zumbini street (MM2 Romolo) don’t miss the great free concert.
Some museums and almost all the shops will be open on the First of May: make your choice! Just be aware of the limited public transport schedule: from 7.00 am to 7.30 pm. Bike- or car-sharing could be the best (and green) alternative.

Annunci

Stramilano 2014: runners per un giorno

Non é primavera senza una bella corsetta in cittá! Puntuale piú dello sforamento del livello di polveri sottili nell’aria, torna anche quest’anno la Stramilano.

Aperta a tutti, dai runners piú esperti, ai bambini, ai nostri amici a quattro zampe, é un evento da provare almeno una volta nella vita, anche solo per vedere com’é correre insieme a una media di cinquantamila persone.

Con le scarpe da running o il tacco 12, di corsa o passeggiando, tutti pronti domenica 23 marzo 2014 per la 43esima edizione di questa grande – e salutare – tradizione milanese!

20140320-170908.jpg
Tre i percorsi, a seconda delle capacitá di ciascuno.
La Stramilano dei 50.000, la classica, lunga 10 km con partenza alle 9.00 da piazza Duomo; quella per i piú tranquilli, la Stramilanina da 5 km che parte in Duomo alle 9.30 e, infine, la Stramilano Agonistica Internazionale, che solo nel nome incute terrore, aperta ai runners piú esperti, in grado di correre per la distanza di una mezza maratona e che partiranno alle 11 da piazza Castello. L’arrivo é fissato per tutti all’arena Civica.

Per gli indecisi, sará possibile iscriversi fino all’ultimo momento in piazza Duomo presso il Centro Stramilano, una struttura allestita a due passi dalla Madonnina apposta per l’occasione e attiva giá da qualche giorno. Oppure in alcuni negozi convenzionati. Con 12€ si puó partecipare alla Stramilano dei 50.000 e la Stramilanina, mentre per la gara agonistica il costo é di 35€. In cambio, si riceveranno subito la sacca con il pettorale numerato, la t-shirt e la rivista Stramilano.

Perché non provare? Anche se siamo pigri, lo possiamo fare almeno una volta. Cosí ci togliamo il pensiero!

PS. E alla fine della corsa ci rimane sempre tempo per andare a visitare qualche luogo bellissimo di Milano aperto per le Giornate di Primavera del Fai!

Nothing is as traditional as Stramilano in Milan!
Join this city race on the 23rd of march, sign up at Stramilano center in Duomo square and choose your favourite route: Stramilano of the 50.000, the classical one, 10 km long, the 5 km long Stramilanina or the most difficult one, the Half Marathon.
No need to be runners, you can just walk and enjoy your time!

San Patrizio 2014: l’Irlanda in Fiera

Milano si tinge di verde e si riempie di trifogli! Dal 14 al 16 marzo balli celtici e fiumi di goliardia scorreranno nelle vene dei milanesi per la festa piú importante d’Irlanda: San Patrizio.

L’appuntamento é a Fiera Milano City (MM1 Amendola) e nel programma ce n’é davvero per tutti.

Degustazioni di ottimi cibi tipici e birre locali per i buongustai, artigianato made in Ireland per chi si vuole distinguere e tanta, tanta musica per tutti: 17 concerti, 14 gruppi musicali, 17 stage e due grandi feste da ballo.

20140313-182730.jpg
In piú, spettacoli di danza e lezioni per imparare, mostre e conferenze; un’area rivolta al rugby e una ai bambini, con tanto di laboratori.

Tra una Guinnes e un brownie, quattro salti e un trifoglio dipinto sul viso, alla festa sará pure possibile vincere un weekend a Dublino, compilando le apposite cartoline all’infopoint.

E se il genere ci appassiona, in fiera troveremo l’ente organizzatore, il Celtic project che ci illustrerá tutti gli imperdibili appuntamenti celtici certificati Ecque. Una garanzia, insomma.

Fortunati i Patrizia, Patrizio, Patricia e Patrick che entreranno gratis. Per tutti gli altri, l’ingresso costa 13€ per un giorno, 20€ per due e 30€ per tre.

Non male per un viaggio nella terra dei folletti e ritorno.

La festa di San Patrizio si festeggia, in realtá il 17 marzo. Dai vestiti alle decorazioni, a farla da padrone é il verde, colore simbolo dell’Irlanda; mentre il trifoglio é il protagonista della giornata perché, tradizione vuole, San Patrizio si é servito proprio di questa pianta a tre foglie per spiegare la trinitá agli irlandesi precristiani.

Let’s celebrate Saint Patrick’s day at Fiera Milano City (MM1 Amendola) from the 14th to the 16th of march. Good food, genuine Guinnes, arts&crafts and lot of irish music – to dance and/or to listen to. There’s going to be a special area for kids and another dedicated to rugby.
Check the complete program to find out your favourite activity!

Piano City: Milano in musica, live.

Jazz, rock, classica, pop: la musica a Milano corre sui tasti di un pianoforte.
Per tutti, per tutto il weekend, in tutta la cittá.

Dal 10 al 12 maggio la capitale meneghina diventa infatti la cittá del pianoforte e offre concerti gratuiti in luoghi simbolo come parchi, musei, biblioteche, e perfino nelle case di privati cittadini.
É Piano City Milano, quest’anno alla sua seconda edizione, con concerti, eventi e aperture straordinarie di musei in un programma variegato ed emozionante, adatto a un pubblico di tutte le etá (bimbi compresi) e per tutte le orecchie.

L’anno scorso é stato semplicemente meraviglioso e coinvolgente: mentre le corde dei pianoforti vibravano, sedevo sull’erba e neanche piú sentivo le zanzare che mi ronzavano intorno!

20130510-104742.jpg
Quest’anno, invece, dovremo litigare con la pioggia… Speriamo vada tutto bene, visto che il programma di questa sera, la serata inaugurale, promette bene: 21 pianoforti a coda, disposti lungo una via Palestro chiusa al traffico, per Cut the Jam, il concerto realizzato in esclusiva con il Conservatorio di Milano davanti al PAC (MM1 Palestro).

In un alternarsi di grandi concertisti e future stelle del piano, anche le stazioni della metropolitana e alcuni mezzi di ATM ospiteranno i concerti (qui gli eventi nel dettaglio): tra i diversi appuntamenti, ci sará pure un tram storico in centro che offrirá musica dal vivo per tutti i gusti, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

E visto che domenica si andrá tutti a piedi per il blocco del traffico, ora abbiamo un motivo in piú per restare a Milano. E goderci questa bellissima cittá con una nuova, straordinaria, colonna sonora.

20130510-111854.jpg