MBW: la birra da degustare

La nostra bella cittá non ci lascia mai a secco: fino al 28 settembre non perdiamoci la Milano Beer Week, una sette giorni di degustazioni, incontri ed eventi dedicati alle birre artigianali prodotte dai piccoli birrifici italiani e stranieri.

IMG_1356.JPG
Le sedi sono spare per la cittá, in 18 famosissimi locali. In ognuno di essi, ogni sera, appuntamenti diversi per scoprire inebrianti sapori e imparare qualcosa di nuovo.

Si va dal piccolo corso base sulla birra alla Brasserie Bruxelles, alla musica live dello Sloan Square, dai menú dedicati all’evento all’Hilton Milano, agli esperti di Slow Food al Lambiczoon, fino all’appuntamento con l’arte di “bevo e disegno” allo Scott Duff. Immancabili, poi, le presentazioni delle varie birre, fatte direttamente dai produttori.

Fedele alla campagna don’t drink and drive, Uber, il famoso servizio di auto con autista, ha messo a disposizione il codice sconto MilanoBeerWeek per regalarci i primi 15 euro della corsa.

Dopo l’estenuante settimana della moda milanese, ci vuole proprio una buona birretta! Artigianale, mi raccomando.

This week, drinking beer in Milan is going to be very different: till September 28 don’t miss the Milano Beer Week, taste almost 400 artigianal beer and learn something new in 18 pubs throughout the city.

And bear in mind not to drink and drive: get a discount from Uber using the promocode “MilanoBeerWeek”.

Annunci

MDW 2014: Pic Mi New Mobility

Selfie-addicted? Maniaci dello scatto? Professionisti o dilettanti, la Milano Design Week ha pensato anche a noi!

Sabato 12 aprile prende il via la City Mobility Edition, la maratona fotografica dedicata alla nostra bella cittá e ai nuovi modi di muoversi a Milano.
Da monopattini e skateboards a micro vetture e bike sharing, la mobilitá urbana sará al centro dei nostri scatti d’autore, nell’ambito di Posti di Vista, l’evento del Fuorisalone alla Fabbrca del Vapore.

20140410-190052.jpg
Due le categorie del contest:

# Selfie new mobility: autoscatto che esprima il nostro modo di vivere i nuovi modelli di mobilità urbana;
# Curiosity killed the smart cities: le immagini di tutto ciò che è curioso, differente e ha cambiato il volto della città, rendendola smart, ad esempio, panettoni telecomandati, parcheggi di car sharing, punti di ricarica elettrica, isole digitali etc.

Si comincia sabato dalle 10.00 alle 12.00 alla Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4) per un briefeng e le ultime iscrizioni. Dalle 12.00 in poi ci scateneremo per le vie di Milano alla ricerca del perfect shoot. Quindi alle 18.00 faremo ritorno alla FdV per consegnare i nostri scatti.

Le migliori 60 foto saranno selezionate da una giuria di qualitá presieduta da Roberto Mutti e saranno esposte in una mostra nella sede dell’Istituto Italiano di Fotografia dal 20 al 30 maggio 2014. E alle migliori due immagini in omaggio la selfie camera di Canon (partner del contest insieme a Fiat).

Le iscrizioni sono aperte a tutti: 15€ per quelle online (questo il link), 20€ per chi si registrerá all’ultimo minuto alla Fdv.

Perché aspettare? I nuovi modi di muoversi green a Milano li conosciamo giá: facciamoli vedere al mondo!

Selfie addicted or shooting lovers? The City Mobility Edition is for you!
Take as many pictures as you can on saturday, the 12th of April, from 12 pm to 6 pm about urban mobility, you can win the first Canon selfie camera. This photographic marathon will be held at Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4) starting from 10 am – registration and briefeng. You can sign up online for the contest for only 15€ instead of 20. Two the categories:
# Selfie New Mobility: a selfie to show the way you live the new mobility
# Curiosity killed the smart cities: take a pic of what’s new that makes Milano smarter – car sharing parking lots, electric charging points etc.
You know how to move green in the city, come and join the race.
In bocca al lupo!

MDW 2014: il Fuorisalone é qui

Tortona, Brera, Lambrate: ecco dove andare alla Milano Design Week dall’8 al 13 aprile!

Se non vogliamo chiuderci al lontanissimo e costosissimo Salone del Mobile a Rho Fiera, l’alternativa piú funny&free a Milano c’é: il FuoriSalone!

Vogliamo sentirci al centro del mondo? Tortona (MM2 Pta Genova) é il cuore pulsante del Fuorisalone: eventi, feste, musica, divertimento e, ovviamente, il meglio del design a 360 gradi. 158 gli eventi previsti, ma basta anche andare a zonzo tra via Tortona e via Savona per assorbire le giuste vibrazioni. E giá che siamo in zona, non perdiamoci il Superstudio – Temporary Museum for New Design (via Tortona 27): non delude mai.

20140407-222426.jpg
Brera (MM1-MM3 Duomo) é per chi ama i contrasti. L’antico ed elegante quartiere, sorvegliato dalla severa Accademia, si riempie di colori e forme nuove, bizzarre, che rendono attuale e frizzante l’atmosfera: nulla é piú come prima! E la creativitá dei migliori designers si scatena anche nei tranquilli cortili dell’Universitá Statale in via Festa del Perdono (MM3 Missori), facciamoci un salto.

Ventura Lambrate (Bus 54 – MM2 Lambrate) é il nuovo arrivato del Fuorisalone: presente sulla scena da “soli” cinque anni, ha lottato per ritagliarsi il suo spazio e ora ospita i lavori di designer straordinari, affermati o esordienti, che non mancheranno di stupirci. Sará piú tranquillo degli altri quartieri?!? Non contiamoci.

E non é finita: il Fuorisalone é ovunque! Porta Venezia, Sarpi, la Triennale e la nuova area tra Cordusio e Sant’Ambrogio: Milano ci riserverá sorprese a ogni angolo. E con la App dedicata all’evento, sará piú facile decidere cosa fare.

A feste, musica e spettacolo ci pensano Elita e Teatro Franco Parenti, con un ricco programma per farci ballare tutte le notti.

Ora tocca a noi: scarpe comode, bag capiente e… via!
Ps Ricordiamoci di muoverci green!

Fuorisalone is the best way to enjoy both the city and the Milano Design Week, going around the city to breath the fresh air of creativity.
Via Tortona (MM2 Porta Genova) is where everything begun, don’t miss it: parties, the best of design and very interesting people. Go to via Brera (MM1-MM3 Duomo) to feel the contrast between the ancient block and the newest interior design of the world. Far from downtown, but in the center of MDW14, the Lambrate Ventura area has got a lot to offer (Bus 54 – MM2 Lambrate).
There’s more to see in the city, you can use this App to decide where to go.
Let your heart be your guide – and move green!

MDW 2014: come Mi muovo?

Prepariamoci alla creatività e all’irriverenza: in città ritorna la Milano Design Week!
L’edizione 2014 prenderà ufficialmente il via l’8 aprile e terminerà il 13.

Moltissimi gli eventi, le feste e gli showroom del FuoriSalone che non ci possiamo perdere. Sono tutti in centro: come muoverci con tutto lo scompiglio che ci sarà in città? Meglio scordarsi la propria auto e i taxi… beh, fortunato chi ne troverà uno libero!

Ecco le alternative più green che ci faranno risparmiare tempo e denaro!

20140404-161819.jpg
Bikesharing
È il metodo più smart, green & cool per girare in centro, il più utilizzato in assoluto durante questa manifestazione. Il servizio più economico e facile è quello di ATM, il BikeMi. E per calcolare il nostro percorso in città, qui troveremo tutti i suggerimenti necessari.

Ciclotaxi
Per chi ama la bicicletta, ma non pedalare. È un servizio innovativo e pulito: con il risciò di Veloleo, ad esempio, si possono prenotare percorsi personalizzati nel centro cittadino dove le auto non arrivano. Un sistema forse non proprio economico, ma sicuramente suggestivo!

Mezzi pubblici
Giornaliero, bigiornaliero, settimanale 2×6 o notturno, scegliamo il biglietto ATM che fa per noi.

Rho Fiera: in treno è meglio
Se invece vogliamo andare al Salone del Mobile a Rho Fiera, ricordiamoci che il ticket giusto non è quello urbano: andata e ritorno in metrò costa 5€.
Un consiglio spassionato, però: se non amiamo stare spiaccicati come sardine, faccia sul vetro, dentro il vagone sovraffollato di una metropolitana, per arrivare in fiera meglio prendere il treno.
Ce la caveremo con solo 4,20€ a/r, meno gente e meno tempo. I treni partono da Milano Centrale o sfruttano il passante: si tratta delle linee S5 e S6 che passano da Porta Vittoria, Dateo, Porta Venezia, Repubblica, Garibaldi e Lancetti.

Car Sharing
Se non possiamo fare a meno dell’auto, con questo sistema almeno potremo entrare gratuitamente in Area C e parcheggiare su strisce gialle e blu senza sborsare alcun extra. In più, diversamente da GuidaMi, con Enjoy e Car2Go saremo liberi di lasciare la macchina dove ci pare, a fine noleggio.

Ora che sappiamo come farlo, muoviamoci! La MDW aspetta solo noi.

How to move in the city during the Milano Design Week (8th-13th of April)?
Lucky you if you find a taxi, so let’s try something greener&cooler.
Bikesharing, for example, if you’re sporty enough (here the routes) or ciclotaxi if you like sombodyelse to “bike” you downtown.
Using public transport is a good alternative: one- or two-day-tickets are available and weekly or night ones, too. Just choose the right one for you.
Don’t forget: to get to Rho Fiera there’s a special return 5€ ticket. But I think it’s better to catch a train to go there: less time, less money and, of course, less people on your way. Trains leave every half an our from Milan Central Station or Garibaldi (more info here).
Last but not least, car sharing can be a good idea: free access to Area C (the restricted traffic zone) and free parking on blue and yellow lines. Using Enjoy and Car2Go you can leave the vehicle everywhere you want after rental.

Now that you know how to do it, move! The MDW is waiting for you.

City biker: ecco le piste

Milano cittá di biciclette. Che devono sapersela cavare da sole. Quando la bella stagione si avvicina, sulle strade compaiono due ruote a pedale di ogni foggia, colore e stato. E il servizio di bike sharing del Comune, Bikemi, viene preso d’assalto.

Ma le piste ciclabili, sicure e protette, sono poche. E di queste, oltretutto, un gran numero svanisce nel nulla, abbandonando all’improvviso il povero ciclista nel traffico piú assoluto.

20140325-225540.jpg
Per evitare di rimanere spiaccicati sotto qualche camion o di perdere la catena dopo 10 km di pavé, abbiamo qualche strumento da sfruttare a nostro vantaggio.

Il piú utile sicuramente é Bikedistrict, il sito che calcola per noi il percorso migliore da compiere in bici per arrivare dove vogliamo. Basta inserire il punto di partenza e quello di arrivo, e se ci interessa il tragitto piú veloce e diretto o il piú sicuro. Viene segnalata l’eventuale presenza di pavé o di pendenze e vengono evidenziati i tratti piú problematici.

Per gli amanti del fai fa te, il Comune ha messo a disposizione online le mappe delle piste ciclabili e delle postazioni Bikemi. Se ci interessa conoscere anche le possibilitá nell’Hinterland, il sito pisteciclabili.com ha pubblicato qui suoi itinerari.

E se ci stanchiamo di pedalare? Niente paura, in metropolitana e sui alcuni mezzi ATM é possibile trasportare gratuitamente la nostra bella bici, anche se ci sono delle restrizioni di orario durante la settimana. Sui treni, invece, si deve pagare un biglietto speciale di 3,50€. A meno che la nostra due ruote non sia di quelle richiudibili.

Insomma, per essere un po’ piú green & sporty a Milano, é necessario essere super smart!

Do you like riding by bike as free as a bird? Well, in Milan, it can be very dangerous, as there are not so many bicycle paths. Don’t worry, here’s the solution for you!
Bikedistrict helps you finding the best&safest route, just fill in your starting point and destination. You can also have a look at maps of city’s and hinterland’s paths here and here.
And if you get tired, you can take your bike with you on the underground for free and on trains with a special 3,50€ ticket.
PS Don’t have a bike on your own? Try Bikemi, the greatest – and cheapest – city bike sharing service in town!

Fai 2014, la Milano da scoprire

Primavera, Milano sboccia e svela i suoi tesori. Il 22 e 23 marzo 2014 sará possibile visitare gratuitamente alcuni dei luoghi piú belli della cittá normalmente chiusi al pubblico.

Merito del Fai che ha organizzato anche quest’anno le Giornate di Primavera, con tanto di app per essere sempre aggiornati.

Tra le numerosissime possibilitá, da non perdere la novitá di questa edizione, l’Albergo Diurno Venezia di piazza Oberdan (MM1 Pta Venezia). Si tratta di una struttura sotterranea di circa 1.200 metri quadri per un’altezza di tre metri e trenta e realizzata nel 1926 per fornire vari servizi a cittadini e viaggiatori – dai bagni pubblici al barbiere, dalla manicure al deposito bagagli. Abbandonata a se stessa per qualche decina di anni, finalmente ci si é decisi a recuperarla e ora é pronta a mostrarsi in tutto il suo splendore Liberty.

20140318-155516.jpg
E Milano cuore finanziario e politico d’Italia? Il 22 e il 23 marzo potremo entrare nel famigerato Palazzo della Borsa in piazza Affari (solo sabato), sbirciare negli Studi Rai di corso Sempione e accedere al nuovissimo Palazzo della Regione, da cui godere di una vista stupefacente dall’alto della cittá.

Per chi ama la storia, invece, imperdibili sono le aperture dell’antica Abbazia di Chiaravalle e di Villa Necchi.

Insomma, ce n’é per tutti i gusti.

Qui il programma completo dei luoghi aperti per noi. Leggiamolo attentamente e scegliamo cosa ci piace di piú: gli orari di accesso al pubblico sono piuttosto limitati, dalle 10.00 alle 17.00, e un intero weekend potrebbe non bastare!

Do you want to see some of the most beautiful places in Milan for free? Take your chance on the 22nd and the 23rd of March, a special week end organised by Fai, the Italian National Trust. Check the list to find out your favourite site.

Pranzo good&glam per tutti

Di AlexanderPozzo, foodblogger.

Pranzo a Milano? Passate per il bar/paninoteca Sara Santa Sofia in via Santa Sofia, 6 tra la sede della Statale, la metro gialla Missori e l’Ospedale Maggiore. Aperto 7 giorni alla settimana, anche quando è al massimo della capienza riesce in poco tempo a soddisfare le esigenze dei clienti. Caratteristica la parete interamente rivestita di dischi in vinile: i panini hanno ereditato i nomi di celebri band. Il costo di un sandwich è tra i 4,50 e i 5,00€ (vengono proposti anche primi, secondi ed insalatone). Per gli studenti è previsto uno sconto del 10% su tutto.

Se invece siete in via Manzoni, potete fermarvi per un cornetto salato ripieno di salmone, all’Armani caffè, all’incrocio con via Montenapoleone: propone anche piatti presentati in maniera invitante.

20140210-111538.jpg
Nel cuore di Milano, a due passi dal Duomo, è aperta La Cupola (il ristorante dell’Hotel Park Hyatt Milan, un 5 stelle). L’indirizzo è via Tommaso Grossi, 1. Si può pranzare spendendo 30,00€ (prezzo fisso). La cifra include: antipasto e dolci a buffet e un primo piatto ogni giorno diverso. Acqua e caffè sono inclusi.

Se amate il cibo vegetariano, passate da Joia (1 stella Michelin). La vetrina è in via Panfilo Castaldi 18, a metà strada tra le fermate della metro rossa di Porta Venezia e quella gialla di Repubblica. Lo chef è considerato uno dei migliori d’Europa. A pranzo propone per 20,00€ il Piatto Quadro (la proposta del giorno con un assaggio di 5 prelibatezze). Acqua e caffè inclusi.

Se ci spostiamo verso piazza Cadorna , dove c’è la stazione delle Ferrovie Nord e l’incrocio delle linee metropolitane verde e rossa, troviamo il Summertime (via Petrarca, 4). A pranzo offrono 3 menù: di pesce, di carne e vegetariano a 11,00€: comprende un piatto unico (primo e secondo) più acqua e torta della casa (è quasi sempre la torta di mele).

Per ultimo ho voluto lasciare il ristorante Trussardi alla Scala (2 stelle Michelin). È aperto tra il Teatro Filodrammatici e la Scala. A pranzo propone a 50,00€ due portate a scelta dalla selezione del giorno con acqua e caffè compresi; oppure, a 65 euro, tre portate a scelta dalla selezione giornaliera con acqua e caffè inclusi.

Spero che dopo una prova condividiate i miei suggerimenti.

Esperto gourmet milanese e appassionato frequentatore dei migliori ristoranti della città, AlexanderPozzo è anche collaboratore assiduo del sito ilmangione.it.
Impeccabile chef per tutti gli amici, condivide le ricette più gustose nel suo blog I banchetti non si misurano dalla qualità dei cibi, ma dagli amici. E sarà con noi per qualche settimana per farci scoprire la parte più… saporita di questa meravigliosa città. Senza farci salassare!

Qui i suoi consigli per un’ottima colazione in cittá

.

Lunchtime in Milan?
You can try gorgeous 4,50-5,00€ sandwichis at Bar Sara Santa Sofia, via Santa Sofia 6. We raccomend you also the salmon sandwich at the luxurious Armani caffè in via Manzoni.
Are you looking for a complete meal? You’ll find appetizer, first course and dessert for 30€ at La Cupola (close to the Dome) or three different 11€ menues by Summertime in Cadorna. Go veggie for 20€ asking for “Piatto Quadro” by Joia (1 Michelin Star). Last, but not least, you can have a 50€ lunch by Trussardi alla Scala (close to Teatro alla Scala).
Buon appetito!