TeatriAmo@Milano: lo spettacolo é per tutti

Di Giulia&Claudia, theater bloggers.

Milano offre un’ampia scelta di teatri per tutti i gusti e per tutte le tasche. Si va dalla sperimentazione dell’Out-Off e del CRT alla prosa classica del Carcano, passando per il travolgente caos del Leonardo senza tralasciare però il meglio offerto da Parenti, Elfo e Piccolo.

Certo, c’è solo l’imbarazzo della scelta ma purtroppo occorre fare i conti con il portafoglio con l’eco!
Ecco quindi alcuni consigli pratici e veloci per non rinunciare al meglio della scena meneghina senza sbollettarsi.

Il primo metodo, ormai rodato da anni, è acquistare a inizio stagione (settembre/ottobre) il carnet Invito a Teatro: con 78€ potrete scegliere 8 spettacoli tra quelli selezionati dai vari teatri e in più avrete il 30% di sconto su tutti gli altri inclusi nella selezione.

20140327-231852.jpg
Un altro modo efficace è isciversi alle mailing list/newsletter: il Leonardo, il Libero, il Fontana e molti altri inviano settimanalmente mail con le promozioni in corso, le offerte last minute o i codici promozionali per l’acquisto on-line.
Il Parenti inoltre ha sviluppato una App (per IOS e Android) che dà diritto all’acquisto a prezzi ridotti rispetto ai 25/30 € del biglietto intero.
Un altro dei teatri più cari di Milano è il Piccolo che offre però la possibilità di acquistare biglietti a partire da 12€: sempre meglio muoversi con largo anticipo per avere posti decenti (evitare la seconda fila in galleria!!!!).

Se invece avete un po’ di tempo da dedicarci, potete provare ad accaparrarvi i biglietti gratuiti che ogni tanto Vivimilano mette a disposizione, oppure quelli del comune di Milano.

Ultima chicca…. il martedì sera biglietto unico a prezzi scontati all’Elfo (20€) e al Leonardo (10€).

Se volte restare aggiornati e avere altri utili consigli ecco il link del nostro sito/blog/esperimento culturale 🙂 dove troverete, oltre alle nostre recensioni degli spettacoli da non perdere, le schede dei teatri con maggiori informazioni su convenzioni e metodi per risparmiare e anche alcune dritte per nutrire il corpo prima della mente!

Il teatro è la loro passione. E la loro ossessione!
Claudia&Giulia, amiche di platea e nella vita, sono decisamente le persone giuste a cui chiedere un consiglio per una serata tra sipari e poltroncine.
Il loro brillantissimo, neonato blog, TeatriAmo@Milano, è a disposizione di tutti noi per riscoprire un’antica arte che incanta e affascina ancora oggi.
Ma, ora, ricordatevi di spegnere i cellulari: lo spettacolo sta per cominciare.

Theater lovers?
To save money, nothing is like Invito a Teatro, an 8-play-ticket for 78€: you can choose among a great variety of plays and theaters, you won’t regret it.
Otherwise, you can join the mailing list/newsletter of the theater you love to get discounts and special offers. If you are patient enough, free tickets are available on Vivimilano and in via Dogana (more info here).
Last but not least, don’t forget the special tuesday night prices at Elfo and Leonardo!
Special thanks to Giulia&Claudia and their blog TeatriAmo@Milano for the advice!

Annunci

City biker: ecco le piste

Milano cittá di biciclette. Che devono sapersela cavare da sole. Quando la bella stagione si avvicina, sulle strade compaiono due ruote a pedale di ogni foggia, colore e stato. E il servizio di bike sharing del Comune, Bikemi, viene preso d’assalto.

Ma le piste ciclabili, sicure e protette, sono poche. E di queste, oltretutto, un gran numero svanisce nel nulla, abbandonando all’improvviso il povero ciclista nel traffico piú assoluto.

20140325-225540.jpg
Per evitare di rimanere spiaccicati sotto qualche camion o di perdere la catena dopo 10 km di pavé, abbiamo qualche strumento da sfruttare a nostro vantaggio.

Il piú utile sicuramente é Bikedistrict, il sito che calcola per noi il percorso migliore da compiere in bici per arrivare dove vogliamo. Basta inserire il punto di partenza e quello di arrivo, e se ci interessa il tragitto piú veloce e diretto o il piú sicuro. Viene segnalata l’eventuale presenza di pavé o di pendenze e vengono evidenziati i tratti piú problematici.

Per gli amanti del fai fa te, il Comune ha messo a disposizione online le mappe delle piste ciclabili e delle postazioni Bikemi. Se ci interessa conoscere anche le possibilitá nell’Hinterland, il sito pisteciclabili.com ha pubblicato qui suoi itinerari.

E se ci stanchiamo di pedalare? Niente paura, in metropolitana e sui alcuni mezzi ATM é possibile trasportare gratuitamente la nostra bella bici, anche se ci sono delle restrizioni di orario durante la settimana. Sui treni, invece, si deve pagare un biglietto speciale di 3,50€. A meno che la nostra due ruote non sia di quelle richiudibili.

Insomma, per essere un po’ piú green & sporty a Milano, é necessario essere super smart!

Do you like riding by bike as free as a bird? Well, in Milan, it can be very dangerous, as there are not so many bicycle paths. Don’t worry, here’s the solution for you!
Bikedistrict helps you finding the best&safest route, just fill in your starting point and destination. You can also have a look at maps of city’s and hinterland’s paths here and here.
And if you get tired, you can take your bike with you on the underground for free and on trains with a special 3,50€ ticket.
PS Don’t have a bike on your own? Try Bikemi, the greatest – and cheapest – city bike sharing service in town!

Stramilano 2014: runners per un giorno

Non é primavera senza una bella corsetta in cittá! Puntuale piú dello sforamento del livello di polveri sottili nell’aria, torna anche quest’anno la Stramilano.

Aperta a tutti, dai runners piú esperti, ai bambini, ai nostri amici a quattro zampe, é un evento da provare almeno una volta nella vita, anche solo per vedere com’é correre insieme a una media di cinquantamila persone.

Con le scarpe da running o il tacco 12, di corsa o passeggiando, tutti pronti domenica 23 marzo 2014 per la 43esima edizione di questa grande – e salutare – tradizione milanese!

20140320-170908.jpg
Tre i percorsi, a seconda delle capacitá di ciascuno.
La Stramilano dei 50.000, la classica, lunga 10 km con partenza alle 9.00 da piazza Duomo; quella per i piú tranquilli, la Stramilanina da 5 km che parte in Duomo alle 9.30 e, infine, la Stramilano Agonistica Internazionale, che solo nel nome incute terrore, aperta ai runners piú esperti, in grado di correre per la distanza di una mezza maratona e che partiranno alle 11 da piazza Castello. L’arrivo é fissato per tutti all’arena Civica.

Per gli indecisi, sará possibile iscriversi fino all’ultimo momento in piazza Duomo presso il Centro Stramilano, una struttura allestita a due passi dalla Madonnina apposta per l’occasione e attiva giá da qualche giorno. Oppure in alcuni negozi convenzionati. Con 12€ si puó partecipare alla Stramilano dei 50.000 e la Stramilanina, mentre per la gara agonistica il costo é di 35€. In cambio, si riceveranno subito la sacca con il pettorale numerato, la t-shirt e la rivista Stramilano.

Perché non provare? Anche se siamo pigri, lo possiamo fare almeno una volta. Cosí ci togliamo il pensiero!

PS. E alla fine della corsa ci rimane sempre tempo per andare a visitare qualche luogo bellissimo di Milano aperto per le Giornate di Primavera del Fai!

Nothing is as traditional as Stramilano in Milan!
Join this city race on the 23rd of march, sign up at Stramilano center in Duomo square and choose your favourite route: Stramilano of the 50.000, the classical one, 10 km long, the 5 km long Stramilanina or the most difficult one, the Half Marathon.
No need to be runners, you can just walk and enjoy your time!

Fai 2014, la Milano da scoprire

Primavera, Milano sboccia e svela i suoi tesori. Il 22 e 23 marzo 2014 sará possibile visitare gratuitamente alcuni dei luoghi piú belli della cittá normalmente chiusi al pubblico.

Merito del Fai che ha organizzato anche quest’anno le Giornate di Primavera, con tanto di app per essere sempre aggiornati.

Tra le numerosissime possibilitá, da non perdere la novitá di questa edizione, l’Albergo Diurno Venezia di piazza Oberdan (MM1 Pta Venezia). Si tratta di una struttura sotterranea di circa 1.200 metri quadri per un’altezza di tre metri e trenta e realizzata nel 1926 per fornire vari servizi a cittadini e viaggiatori – dai bagni pubblici al barbiere, dalla manicure al deposito bagagli. Abbandonata a se stessa per qualche decina di anni, finalmente ci si é decisi a recuperarla e ora é pronta a mostrarsi in tutto il suo splendore Liberty.

20140318-155516.jpg
E Milano cuore finanziario e politico d’Italia? Il 22 e il 23 marzo potremo entrare nel famigerato Palazzo della Borsa in piazza Affari (solo sabato), sbirciare negli Studi Rai di corso Sempione e accedere al nuovissimo Palazzo della Regione, da cui godere di una vista stupefacente dall’alto della cittá.

Per chi ama la storia, invece, imperdibili sono le aperture dell’antica Abbazia di Chiaravalle e di Villa Necchi.

Insomma, ce n’é per tutti i gusti.

Qui il programma completo dei luoghi aperti per noi. Leggiamolo attentamente e scegliamo cosa ci piace di piú: gli orari di accesso al pubblico sono piuttosto limitati, dalle 10.00 alle 17.00, e un intero weekend potrebbe non bastare!

Do you want to see some of the most beautiful places in Milan for free? Take your chance on the 22nd and the 23rd of March, a special week end organised by Fai, the Italian National Trust. Check the list to find out your favourite site.

Eataly Smeraldo: food & art

Tre piani, cinquemila metri quadrati, migliaia di prodotti di primissima qualitá, rigorosamente made in Italy e preparati al momento, quindici ristoranti aperti sette giorni su sette. E ancora, corsi di cucina, laboratori per i piú piccoli e un immenso palcoscenico a disposizione di artisti affermati o esordienti.

Tutto questo é Eataly Smeraldo il nuovo food store della catena che ha conquistato New York e che promette meraviglie anche da noi.

20140316-133759.jpg
Le porte del nuovo negozio in piazza XXV aprile (MM2-MM5 Garibaldi) si apriranno al pubblico per la prima volta il 18 marzo 2014 alle 10.00. Giusto in occasione del 166esimo anniversario delle Cinque Giornate di Milano. Perché, come spiega il presidente, Oscar Farinetti, Eataly è la nostra metafora di Risorgimento .

Il tratto distintivo di questo mega store, il 25esimo in Italia e nel mondo, é l’immenso palcoscenico, ricordo del magnifico e, ormai, ex, teatro Smeraldo nei cui spazi é sorto. Collocato al centro del negozio, ospiterá spettacoli di ogni tipo, dal cabaret alla musica, dalla danza al reading, di artisti noti o esordienti. Il tutto gratuitamente.

Perché, oltre che di buon cibo per nutrire il corpo, abbiamo bisogno anche di buona cultura per saziare la nostra anima.

Per chi volesse esibirsi sul palcoscenico di Eataly Smeraldo, ecco l’indirizzo a cui scrivere: palcosmeraldo@eataly.it

New Eataly store in town! Opening on the 18th of March 2014 at 10.00 o’ clock in XXV Aprile square (MM2-MM5 Garibaldi), Eataly Smeraldo will offer the best quality of italian food to buy, restaurants, cafes and a stage where great artists or new entries will play for all of us, for free.
Get in and enjoy the true taste of Italy!

San Patrizio 2014: l’Irlanda in Fiera

Milano si tinge di verde e si riempie di trifogli! Dal 14 al 16 marzo balli celtici e fiumi di goliardia scorreranno nelle vene dei milanesi per la festa piú importante d’Irlanda: San Patrizio.

L’appuntamento é a Fiera Milano City (MM1 Amendola) e nel programma ce n’é davvero per tutti.

Degustazioni di ottimi cibi tipici e birre locali per i buongustai, artigianato made in Ireland per chi si vuole distinguere e tanta, tanta musica per tutti: 17 concerti, 14 gruppi musicali, 17 stage e due grandi feste da ballo.

20140313-182730.jpg
In piú, spettacoli di danza e lezioni per imparare, mostre e conferenze; un’area rivolta al rugby e una ai bambini, con tanto di laboratori.

Tra una Guinnes e un brownie, quattro salti e un trifoglio dipinto sul viso, alla festa sará pure possibile vincere un weekend a Dublino, compilando le apposite cartoline all’infopoint.

E se il genere ci appassiona, in fiera troveremo l’ente organizzatore, il Celtic project che ci illustrerá tutti gli imperdibili appuntamenti celtici certificati Ecque. Una garanzia, insomma.

Fortunati i Patrizia, Patrizio, Patricia e Patrick che entreranno gratis. Per tutti gli altri, l’ingresso costa 13€ per un giorno, 20€ per due e 30€ per tre.

Non male per un viaggio nella terra dei folletti e ritorno.

La festa di San Patrizio si festeggia, in realtá il 17 marzo. Dai vestiti alle decorazioni, a farla da padrone é il verde, colore simbolo dell’Irlanda; mentre il trifoglio é il protagonista della giornata perché, tradizione vuole, San Patrizio si é servito proprio di questa pianta a tre foglie per spiegare la trinitá agli irlandesi precristiani.

Let’s celebrate Saint Patrick’s day at Fiera Milano City (MM1 Amendola) from the 14th to the 16th of march. Good food, genuine Guinnes, arts&crafts and lot of irish music – to dance and/or to listen to. There’s going to be a special area for kids and another dedicated to rugby.
Check the complete program to find out your favourite activity!

SguardiAltrove2014: il Mediterraneo al cinema

Crisi e rinascita, Mediterraneo alla riscossa!
Le tumultuose vicende di Spagna, Italia, Grecia e Portogallo raccontate attraverso lo sguardo tutto al femminile di registe straordinarie fino al 23 marzo allo Sguardi Altrove Film Festival.

Tre le sezioni competitive – lungometraggi internazionali, documentari internazionali, corti/medi italiani – aperte solo a registe per offrirci un punto di vista diverso sugli eventi piú recenti della nostra storia e permettere alle donne di avere maggiore visibilitá in un settore, come quello del cinema, ancora appannaggio dei maschietti.

20140312-172104.jpg
Non solo sfide. Il festival prevede anche sezioni non competitive, aperte a registi di ambo i sessi, workshop e seminari, mostre fotografiche, installazioni ed eventi culturali. Di tutto, per tutti i gusti, insomma!

La Triennale (bus 61), Spazio Oberdan (MM1 Porta Venezia), Fabbrica del Vapore (bus 37) e Cinema Beltrade (MM1 Pasteur) gli spazi dedicati al Film Festival giunto quest’anno alla sua XXI edizione. Per essere sempre aggiornati, meglio tenere d’occhio la pagina facebook dell’evento e studiarsi con cura il programma per scegliere quello che piú ci piace.

I prezzi per le proiezioni variano dai 3,50€ per quelle pomeridiane ai 5,50€ per quelle serali. E con Groupon ci sono sconti sugli abbonamenti per una o due persone (da 25 a 18€ e da 50 a 30€) dal 13 al 23 marzo. Non male!

Ora sta a noi scoprire i mille volti del Mediterraneo, standocene comodamente seduti in un cinema, a Milano.

Mediterranean crisis and rebirth through a different point of view: movies, videos and documentaries made by women at SguardiAltroveFilmFestival.
Don’t miss also workshops, seminars, photography exhibitions and installations: here there are the program and some reductions to enjoy culture in Milan, without spending to much.